Uscita

Essere di supporto E 'doloroso rendersi conto che qualcuno vicino a voi può considerare il suicidio. Le informazioni qui di seguito vi aiuterà a identificare segni di cercare, decidere cosa fare e imparare ciò che la guida è disponibile. La maggior parte delle persone che considerano il suicidio a superare la crisi. Famiglia, amici e professionisti possono fare una grande differenza per aiutare le persone a rimanere sicuro e ristabilire ragioni di vita.

Gli uomini che hanno subito abusi sessuali su minori e pensieri suicidi

I pensieri suicidi possono essere un tema ricorrente per alcuni uomini che hanno sperimentato abusi sessuali o violenza sessuale. Parla di suicidio deve essere presa sul serio, in particolare per quanto la ricerca suggerisce che gli uomini che sono stati abusati sessualmente sono fino a 10 volte più probabilità di avere pensieri suicidi e in uno studio 46% degli uomini con una storia di abuso sessuale infantile hanno dichiarato di aver tentato il suicidio. Aggiungi a questo il fatto che i maschi sono quasi 4 volte più probabilità rispetto alle donne di morire per suicidio (con gli uomini in età 30-44 anni i più a rischio) allora diventa importante essere pronti a chiedere e trattare con pensieri di suicidio.[1]

Comportamenti da guardare fuori per – cosa sta facendo?

Le persone a rischio di suicidio di solito danno indizi per il loro comportamento. Questi possono includere:

  • Precedenti tentativi di suicidio
  • Essere lunatico, triste e ritirati
  • Parlando di sentirsi senza speranza, impotente o inutile
  • Prendersi meno cura di se stesso e il suo aspetto
  • Perdita di interesse nelle cose che ha precedentemente goduto
  • Difficoltà a concentrarsi
  • Essere più irritabile o agitato
  • Parlare o scherzare su suicidio
  • Esprimere pensieri sulla morte attraverso disegni, storie, canzoni ecc
  • Saying goodbye to others and/or giving away his possessions
  • Engaging in risky or self-destructive behaviour
  • Increasing alcohol/drug use

Mental Health

Mental health problems can increase the risk of suicide. We may not know a person’s mental health history, however we may notice that a person seems depressed or anxious, and/or is misusing alcohol or other drugs. They may have told us that they are receiving treatment for a mental health problem.

Having a mental health problem does not mean a person will have thoughts of suicidemany don't. Tuttavia, mental health problems can affect the way people view problems. They affect motivation and openness to seek help, therefore we need to be particularly aware of the possible risk of suicide.

Le persone che sono state recentemente dimessi dall'ospedale per il trattamento di problemi di salute mentale possono essere a più alto rischio di suicidio. E 'importante che essi ricevono supporto continuo nella comunità. Si può essere in grado di aiutare sostenendo loro di frequentare le visite di follow-up con il loro medico di famiglia o specialisti di salute mentale.

Cosa faccio adesso?

Le persone che considerano il suicidio spesso si sentono molto isolati e soli. They may feel that nobody can help them or understand their psychological pain. When unable to see any other way of dealing with pain, suicidio può sembrare una via d'uscita. A volte le persone che sono state in difficoltà e apertamente suicida diventano esteriormente calma. Essere consapevoli del fatto che questo può significare molte cose, compresa la loro risoluzione tranquillo per completare il loro piano di suicidio.

La cosa importante da ricordare è che se qualcuno non è la solita auto o se stanno mostrando segni che suscitano il tuo interesse è necessario il check-out. Questo kit vi aiuterà a parlare con qualcuno di suicidio e poi decidere quali misure adottare.

La maggior parte delle persone che considerano il suicidio a superare la crisi. L'aiuto e il sostegno della famiglia, amici e professionisti possono fare una grande differenza. I seguenti suggerimenti vi aiuterà a sapere che cosa fare.

Passi concreti si possono adottare

1) Fare qualcosa adesso

Se siete preoccupati che qualcuno che conosci sta prendendo in considerazione il suicidio, agire prontamente. Don't assume that they will get better without help or that they will seek help on their own. It's easy to avoid being part of that help, o sperare che qualcun altro farà un passo in. Raggiungere ora potrebbe salvare una vita.

2) Riconosci la tua reazione

When you realise that you need to take action to help someone who is considering suicide, your natural reaction may be to:

  • Panic
  • Ignore the situation and hope it will go away
  • Look for quick-fix solutions to make the person feel better
  • Criticise or blame the person for their feelings

These reactions are common but not helpful. It's natural to feel panic and shock but take time to listen and think before you act. Following the tips below will help you get through. If you find you’re really struggling, enlist the help of a trusted friend.

3) Be there for him

Spend time with the person and express your care and concern. Ask them how they are feeling, hear their pain and listen to what’s on their mind. Let them do most of the talking. I problemi possono sembrare più gestibile dopo aver parlato di loro.

4) Chiedetegli se lui sta pensando al suicidio

A meno che qualcuno ti dice, l'unico modo per sapere se una persona sta pensando di suicidio è quello di chiedere. Chiedere a volte può essere molto difficile, ma si vede che avete notato cose, state ascoltando, che si cura e che essi non sono da soli. Parlare di suicidio non viene messo l'idea in testa, ma li incoraggerà a parlare dei loro sentimenti. Apre le opzioni per verificare il rischio, frequentano per la sicurezza e ottenere ulteriore aiuto.

5) Controllare la sua sicurezza

Se una persona sta prendendo in considerazione il suicidio, è importante sapere quanto pensavano che hanno messo in esso. Chiedete la seguente:

  • Hanno pensato a come e quando hanno intenzione di uccidersi?
  • Do they have the means to carry out their plan?
  • Have they ever deliberately harmed themselves?
  • What support can they access to stay safe and get help?
  • How can you help them draw on links to family, amici, animali domestici, religious convictions, personal coping strengths?

Use this information to decide what to do. If you are really worried, don’t leave the person alone. Seek immediate helpsee contact numbers below or phone Lifeline on 13 11 14. Remove any means of suicide available, including weapons, medications, alcohol and other drugs, even access to a car.

6) Decide what to do

Now that you have this information you need to discuss together what steps you are going to take. What you decide to do needs to take into account the safety concerns that you have. Do not agree to keep it a secret. Potrebbe essere necessario ricorrere all'aiuto di altri, per convincere la persona ad ottenere un aiuto professionale – o almeno di fare i primi passi per stare sicuri. Questi possono includere i loro partner, genitori, o amici stretti. Solo attraverso la condivisione di queste informazioni si può fare in modo che la persona che riceve l'aiuto e il sostegno di cui hanno bisogno. A volte la persona a rischio, dice che non vogliono aiutare. Eppure sappiamo che la maggior parte delle persone sono in due menti di suicidio. Fai mantenendo al sicuro la vostra prima priorità. Considerare i benefici a lungo termine di ottenere aiuto per la persona. Può significare rischiare la relazione, ma si potrebbe salvare una vita.

7) Scegli un azione

Un uomo può ottenere l'aiuto di una serie di professionisti e di supporto:

  • Consigliere, psicologo, assistente sociale
  • Scuola consigliere, gruppo di giovani leader di, allenatore sportivo
  • Servizi di emergenza – polizia e ambulanza
  • Mental health services
  • Centri di salute della comunità
  • Priest, ministro, leader religioso
  • Telefono servizi di consulenza quali Lifeline e Kids Help Line

Quando la persona ha deciso chi sono i più disposti a raccontare, aiutarli a preparare quello che diranno. Molte persone trovano difficile esprimere i loro pensieri suicidi. Offerta di accompagnare la persona alla nomina. Dopo la nomina, controllare che essi hanno sollevato la questione del suicidio e chiedere che tipo di aiuto sono stati offerti. Aiutarli a seguire con le raccomandazioni. In alcuni casi la persona può rifiutarsi di ricevere aiuto. While it's important that you find them the help they need, you can't force them to accept it. È necessario assicurare che le persone competenti sono a conoscenza della situazione. Non assumere questa responsabilità da solo.

8) Chiedete una promessa

Thoughts of suicide often return and when they do it is important for the person to again reach out and tell someone. Asking them to promise to do this makes it more likely that it will happen. Encourage the person to promise to call you or Lifeline 13 11 14 if the suicidal thoughts return, and to do this before they harm themselves.

9) Look after yourself

If you’re helping someone who is considering suicide, make sure you also take care of yourself. It is difficult and emotionally draining to support someone who is suicidal, especially over an extended period.

  • Don't do it on your own. Find someone to talk to, maybe friends, family or a professional.
  • Recruit other people to help support the person you are worried about.
  • Get in touch with carer organisations or support groups. Contatto Lifeline 'solo chiedere 1300 13 11 14 to find what's available in your area.
  • Cercate di non lasciare le vostre preoccupazioni circa l'altra persona dominano la tua vita. Assicurati di continuare a godere le vostre attività abituali, prendere tempo per divertirsi e mantenere un senso di prospettiva.
  • Contattare Lifeline su 13 11 14 (24 ore al giorno) per il supporto. 24-ore di crisi telefoniche servizi di consulenza.
10) Rimanere coinvolti

Pensieri di suicidio non facilmente scompaiono senza la persona a rischio vivendo alcuni cambiamenti. La loro situazione, oi loro sentimenti su di esso, possono cambiare, o possono sentirsi più supportato e in grado di trattare con esso. In entrambe le situazioni, il coinvolgimento della famiglia e degli amici è molto importante. Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti per garantire la persona a rischio continua ad ottenere il miglior aiuto possibile:

  • Assicurarsi che la persona ha accesso 24 ore a una qualche forma di sostegno. Questo può essere voi, altri membri della famiglia e amici, o Lifeline 13 11 14.
  • Accompagnare la persona agli appuntamenti, se possibile. Il vostro sostegno può essere un grande incoraggiamento.
  • Se sei il genitore affidatario, try to establish a good relationship with the health professionals responsible for the person's treatment. La vostra opinione e l'ingresso è valido e può essere molto prezioso.
  • Avvocato per la persona. Sometimes a service or health professional may not be capable of meeting all the person's needs. È possibile sostenere per i servizi adeguati.
  • Discutere con la persona quali sono le questioni o situazioni potrebbero innescare pensieri suicidi ulteriormente. Piano come ridurre questo stress e quali strategie di coping può essere utilizzato.
  • Continuare ad essere di supporto, ma non iperprotettivo.

Dove trovare aiuto

Per l'intervento immediato di crisi in cui la vita potrebbe essere in pericolo suonare la polizia 000 o andare al il pronto soccorso dell'ospedale locale.

Service Number
Nazionale 24 Ora i servizi di consulenza telefonici crisi  
Sagola di salvataggio 13 11 14
Bambini Help Line 1800 55 1800
Queensland  
Crisi Counselling Service 1300 363 622
ACT  
Valutazione delle crisi e il trattamento della squadra 1800 629 354
Nuovo Galles del Sud  
Prevenzione del Suicidio e intervento di crisi 1300 363 622
Salvo Cura Linea 02 9331 6000
Northern Territory  
Territorio Crisi Northern Line 1800 019 116
South Australia  
Mental Health Assessment and Crisis Intervention servizio 13 14 65
Tasmania  
Samaritani Legame vitale – nazione 1300 364 566
Samaritani Legame vitale – metro 03 6331 3355
Vittoria  
Suicidio Help Line Victoria 1300 651 251
Western Australia  
Suicidio Samaritani Servizio Emergenza – nazione 1800 198 313
Servizio di emergenza – metro 08 9381 5555

Altri Servizi

  • Il medico di famiglia (vedere Pagine Gialle per la quotazione)
  • Salute mentale della squadra (vedi Community Health Centres nelle Pagine Bianche)
  • Counselling / Servizi Psicologici (vedere Pagine Gialle per la quotazione)
  • Sane help line in Australia 1800 688 382

Per trovare i servizi, call Lifeline’s Just ask on 1300 13 11 14. Ricordare, Lifeline’s Just ask is an information service, not a crisis or counselling service. The service operates Monday to Friday, 9am to 5pm (EST) or visit the web site at https://www.lifeline.org.au/get-help/topics/preventing-suicide

Risorse

Beyond Suicide Attempts libretto – information for parents, foster parents and guardians following the suicide attempt of a young person. Available from Lifeline’s Just ask Training: ASISTmany Lifeline Centres throughout Australia provide Applied Suicide Intervention Skills Training (ASIST) if people are looking for further training in this area. Contact LivingWorks to find an ASIST training near you, 03 9894 1833 o info@livingworks.org.au

You can download a copy of the Lifeline Information Service tool kit for helping someone at risk of suicide from https://www.lifeline.org.au/static/uploads/files/helping-someone-at-risk-of-suicide-wfedivitoeyu.pdf (pdf) or order it by calling 1300 13 11 14.

Siti web

  • www.auseinet.com – Australian Network for Promotion, Prevenzione e intervento precoce per la salute mentale, useful resources, link e schede.
  • www.justlook.org.au – A large online national database of low cost or free health and community services throughout Australia.
  • www.beyondblue.org.au – Un sito australiano con le informazioni sulla depressione.
  • www.depressionet.org.au – Un on-line risorsa australiano sulla depressione.
  • www.kidshelp.com.auOffers telephone and email counselling for young people up to age 25.
  • www.lifeline.org.au – Chiacchierata crisi Online at Lifeline.
  • www.suicidecallbackservice.org.auLearn a bit about the Suicide Callback Service which offers ongoing support.
  • www.livingworks.com.au – Un sito che offre corsi di formazione per tutti i tipi di caregivers, aumentando la loro capacità di raggiungere una persona a rischio.
  • au.reachout.com – Informazioni circa la prevenzione del suicidio per i giovani, famiglie, comunità e professionisti.
  • www.suicideinfo.ca – Suicide Informazione e Centro di Educazione (NETWORK).

Ringraziamenti: Questa pagina è stata sviluppata con informazioni provenienti da diverse fonti:

  • Il governo australiano Dipartimento di Salute e Invecchiamento nel quadro della strategia nazionale di salute mentale.
  • The Illawarra Institute for Mental Health
  • Lifeline's Just Ask.
  • [1] P.J. O’leary, Doctoral Thesis Flinders University 2003; Life is for everyone. Promuovere buone pratiche nella prevenzione del suicidio: Attività di targeting uomini. Governo australiano Dipartimento di Salute e Invecchiamento: 2008

 

1 commento

  1. Comment by Katie

    Katie rispondere Aprile 23, 2016 a 11:35 pm

    Help. I have a friend who lives in another country who is suicidal. He has repeatedly statedI do not like talking about my problems. I have many problems here.He is depressed bc of no work, money, girlfriend broke up with him months ago. Over time he has opened up a little to me and shared some of his problems. I do not give advice nor do I act as his therapist. I listen and support him. I remind him that his circumstances to not define who he is and that I do know what hopelessness and suicidal ideation feels like as I have been there myself. I’m trying to create asafe placefor him to go to bc he won’t talk to anyone but me.
    when he is suicidal he has anger outbursts sayingI hate life. I can’t be who I want to be. Why can’t I just be happy like everyone else?!”

    I have absolutely no idea what to say. I tell him I’m listening. Last night I tried to identify with him in hopes that he would continue talking. Ho detto “do you feel like there is no solution?” “Do you feel trapped?”

    He cut me off and saidgoodnightHe told me one time that he does this when he is extremely sad. Tuttavia, this leaves me in a state of worry and anxiety bc I can’t get to him physically and I know if i contact any of his friends it would make him more angry.

    It like he reaches out to me by telling me he wants to kill himself but everything I say or don’t say causes him to shut down. So I finally saidplease talk to someone. It does not have to be me. I love you and I know you don’t like talking about your problems but you might be surprised at how much it helps.
    Please text me in the morning to let me know you are ok. ”

    He did by sayinggood morninglike nothing had happened. Ho risposto “thank you for letting me know and I hope today is better

    Bottom line: what do I do? Clearly he has feelings of hopelessness that his future will never change, emotionally unavailable, hates himself, feels like he’s not good enough and has said he thinks something is wrong with him bc he compares himself to his friends.

    I told him he needs to talk to someone and it doesn’t have to be me bc I feel like I say all the wrong things. He didn’t respond. So sometimes i feel like a doormat, but I try to not take it personally. I’m pretty good at this , but as the episodes are more frequent I’m becoming frustrated and feel hurt. Do I say something about this? When these episodes happen again what do I say?

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Go top